La Maison protagonista al cinema

Presso il Palazzo della Civiltà Italiana di Roma, anche conosciuto come Eur, sono stati allestiti i Fendi Studios. Una mostra interattiva aperta al pubblico, con ingresso gratuito, dal 27 ottobre 2017 al 25 marzo 2018. Si tratta di una galleria di sei set cinematografici all’interno dei quali si presenta il fil rouge che da oltre 50 anni lega la Maison a importanti registi nazionali e internazionali.

Abiti e accessori Fendi, protagonisti di grandi film del calibro di Titus, Femme Fatale, Evita e Il Diavolo veste Prada prendono vita nelle scenografie allestite dal noto brand, per riportarci all’interno delle celebri pellicole e porre attenzione alla classe, all’eleganza e al gusto per il bello.

Pellicole in cui gli abiti Fendi hanno fatto la storia

Come dimenticare “It’s not a bag. It’s a baguette!” di Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) in Sex and The City. La celebre borsa viola è stata studiata e disegnata da Silvia Venturini Fendi, prima a ricevere un nome proprio, non legato al personaggio che l’ha indossata.

Ne L’età dell’innocenza di Martin Scorsese, Michelle Pfeiffer ha vestito cappotti appositamente realizzati da Fendi, così come Meryl Streep, nei panni di Miranda Priestly, ne Il diavolo veste Prada.

La Maison romana ha preso parte a film come Catwoman e Basic Instinc 2, facendo indossare a Sharon Stone il niveo visone che tutti ci ricordiamo.

Fendi Studios è una mostra che riserva grandi sorprese, dove è concesso ai partecipanti entrare in scene che hanno fatto la storia della settima arte e vestire, letteralmente, i panni di abiti realizzati da noti costumisti come Milena Casonero.

In una occasione come questa non è possibile farsi trovare impreparati, siamo certi che nei nostri Negozi possiate trovare lo stile che più vi si addice per entrare nel mondo di Fendi.

fendi studios - madonna

Leave A Comment

Your email address will not be published.

6 + 7 =