Articolo di Giorgia Marino 

Niente è più femminile di un abito.

Non c’è alcun dubbio, il classico vestito è il capo d’abbigliamento da donna per eccellenza. Ma come individuare l’abito giusto per noi? Ecco qualche dettaglio che può aiutarci a risolvere l’arcano.

Facciamo il punto… vita

Alto, basso, medio: parlo del punto vita, che in molti casi fa la differenza tra un abito che ci valorizza e uno che ci penalizza. Potremmo farne una questione matematica e di proporzione, cercando l’equazione perfetta, ma il mio consiglio è decisamente più spicciolo. Usiamo i nostri occhi, fidiamoci dell’istinto e, quando proviamo gli abiti, cerchiamo di fare caso a questo dettaglio e a come influenzi le proporzioni nell’insieme. Una volta individuato il taglio perfetto per noi, sapremo di che tipo di abiti riempire il guardaroba!

Moda curvy

La versatilità dell’abito ampio o chemisier

Non sappiamo su cosa orientarci? Punto vita e lunghezza della gonna ci fanno impazzire? Abiti morbidi e chemisier, da spezzare con una cintura nel punto che preferiamo e da poter indossare anche come tunica sopra i nostri amati leggings, sono la soluzione più pratica e versatile. E non trovate che conferiscano anche un certo fascino retro?
Consigli di moda curvy

Lo scollo per armonizzare la figura

Spesso, noi donne formose, siamo anche prosperose. Una scollatura ampia potrebbe rivelarsi eccessiva? Forse sì, ma non facciamo l’errore di cadere nell’eccesso opposto e coprirci fino al mento, appesantiremmo spalle e busto. È importante dare respiro, lasciando scoperto il collo e una porzione di spalle per armonizzare la figura, specie in caso di seno importante. Uno scollo medio, magari a v, è sempre la soluzione ideale.

i vestiti per moda curvy

Ora che abbiamo nuovi dettagli su cui prestare attenzione, diamo il via alla caccia all’abito!

Leave A Comment

Your email address will not be published.

diciannove − sette =