Si apre il sipario

Dal 29 agosto al’8 settembre 2018 si svolgerà la storica Mostra del cinema di Venezia. Alberto Barbera dirigerà la kermesse che coinvolgerà il Lido della storica e affascinante città marittima.

Quella di quest’anno è la 75esima edizione di uno dei festival dedicati al cinema più antichi al mondo e ad aprire le danze ci penserà “First Man”, film di Damien Chazelle con protagonista Ryan Gosling, nei panni di Neil Armstrong.

La mostra ha preso vita 123 anni fa, con lo scopo di presentare costantemente nuove opere che mettano in luce il valore raggiunto dal cinema in termini di arte, spettacolo, cultura, educazione e industria. Una manifestazione di rilevanza internazionale, che si concretizza in un clima di dialogo, collaborazione e spirito di libertà e che si propone anche di migliorare la conoscenza diffusa del cinema con omaggi a personalità di rilievo.

Mostra cinema Venezia

Cenni storici sulla Mostra del Cinema di Venezia28

È nel 1895 che per la prima volta ha luogo l’Esposizione Internazionale d’Arte Cinematografica, solo nel 1932 fu fondata quella che tutti conosciamo con il nome di Mostra del Cinema, grazie a Giuseppe Volpi, presidente della Biennale.

I cambiamenti politici e socioculturali influenzarono per lungo tempo la cultura dell’epoca. Per molti decenni, dunque, i film presentati e partecipanti alla mostra riflettevano gli accadimenti che coinvolgevano varie sfere della società del periodo.

Quella che ufficialmente viene riconosciuta come la prima edizione avvenne tra il 6 e il 21 agosto del ’32, all’Hotel Excelsior del Lido. Molte nazioni presero parte all’esposizione che venne presentata a quelli che allora si configuravano come i personaggi rappresentativi dell’alta società mondiale.

I Premi ufficiali più illustri

Tra i premi più ambiti della mostra del Cinema c’è sicuramente il Leone d’Oro, assegnato al miglior film. Il suo nome è legato direttamente a Venezia e al suo simbolo per eccellenza, la basilica di San Marco. Questo premio è riconosciuto a livello cinematografico internazionale al pari di riconoscimenti come l’Orso d’Oro e la Palma d’oro.

Un Leone d’Oro alla carriera viene poi assegnato a personaggi rilevanti nel mondo cinematografico, profili che si sono distinti per l’impegno, le attività e la personalità all’interno dello specifico campo artistico.

Un altro riconoscimento viene assegnato agli attori, per la miglior interpretazione, con la Coppa Volpi; il premio Marcello Mastroianni invece, viene assegnato al miglior attore emergente.

Oltre a quelli già accennati ci sono anche dei premi riservati alla miglior sceneggiatura e alla giuria.

Mostra del cinema a Venezia

Curiosità sulla 75/a edizione

Il 2018 vedrà Guillermo del Toro come presidente della giuria. Il messicano, classe ’64, è un nome noto all’interno della prestigiosa manifestazione; regista appassionato, già nel 2017, ha vinto il Leone d’Oro per il film “La forma dell’Acqua”, titolo pluricandidato agli Oscar. Una personalità e professionalità in grado di emozionare e far riflettere, scelto da Paolo Baratta e Alberto Barbera proprio per questi motivi.

Il tappeto rosso veneziano quest’anno aspetta trepidante il passaggio di personaggi come David Cronenberg, Vanessa Redgrave e Ryan Gosling. Tra i 20 lungometraggi candidati quale sarà quindi quello più quotato per la vittoria?

Non ci resta che attendere per godere di una gara spettacolare, che porta in Italia alcuni dei miti che siamo abituati a vedere in tv, ma che per una volta potremmo ammirare dal vivo, al Lido di Venezia.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

venti − 3 =