Riepilogo

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Armadio maschile: i pezzi chiave che non possono mancare

di Pellizzari
Solitamente l’armadio maschile è lo specchio della personalità del suo proprietario. Ci sono, però, dei momenti nella vita in cui gli uomini devono fare i conti con i must have dell’armadio maschile: complici la maturità, le occasioni sociali che si diversificano e l’ambiente lavorativo di riferimento, arriva per tutti il momento di fare i conti con quello che manca e quello che serve.
Ecco una lista minima di capi che torneranno utili a tutti, dall’amante dei trend venticinquenne, al più tradizionale CEO over 50.

L’abito da cerimonia

Iniziamo subito con il capo più impegnativo, l’abito da indossare in occasioni importanti come i matrimoni degli amici o alle serate di gala in cui lo smoking non è espressamente richiesto. Il colore più versatile è senza dubbio il blu scuro: basterà cambiare la cravatta e gli accessori e sarà come avere un completo nuovo ad ogni occasione.
Perfetto allo scopo è l’abito in fresco lana Hugo Boss, un investimento vero e proprio, portabile anche per le cerimonie primaverili ed estive, grazie all’elevata traspirabilità della lana. Tutti gli abiti di qualità sono realizzati in questo materiale.

Il completo “da colloquio”

Restiamo in tema abiti, pur spostandoci verso un ambito meno formale. Il completo “di rappresentanza” può presentare tessuti e materiali più estrosi rispetto all’abito da cerimonia, e aiuta ad esprimere la propria personalità, caratteristica fondamentale in momenti come il colloquio.
Avere un completo da colloquio vi aiuterà ad eliminare lo stress del “cosa mi metto” e a concentrare le energie su altro. Il completo più informale, inoltre, può essere usato anche la prima volta che si incontrano i suoceri, per una cena romantica o una cerimonia informale. Per variare, vi consigliamo il doppiopetto, magari in un colore più chiaro rispetto al classico blu, come questo completo L.B.M. che trovate esclusivamente in negozio.

La “divisa casual”

Questo abbinamento At.P.co. è il manifesto perfetto per l’uomo off duty. Un paio di chinos, un maglioncino in cashmere e una giacca pesante, per affrontare le domeniche in agriturismo o i weekend nelle capitali europee con la stessa dotazione minima. Le parole d’ordine sono comfort e praticità. A contatto con la pelle preferite sempre i tessuti naturali che aiutano la termoregolazione, mentre i materiali tecnici nei capospalla vi aiuteranno ad affrontare le temperature rigide senza sforzo.

L’animo trendy

Un po’ di tendenze non hanno mai fatto male a nessuno, specialmente se sono comode e pratiche. Il ritorno – da qualche stagione già - della felpa logata è la gioia di ogni uomo, cresciuto tra tute e loghi negli anni ’90. Vi consigliamo, però di lasciare la felpa della vostra adolescenza a casa dei vostri genitori, rinnovando la collezione con i modelli più moderni e attuali. La felpa con logo Levi’s è una garanzia: sobria e di tendenza allo stesso tempo, si abbina facilmente a jeans e sneakers, per i momenti di relax con gli amici.

Sportivo e pratico

Sempre in tema di felpe, vi suggeriamo una variante pratica per chi è sempre in movimento, come i papà che amano portare i bambini al parco. Niente di meglio che una giacca in felpa con zip, che potete togliere e aprire facilmente, tra una corsa e il lancio di un frisbee con i bimbi.
Questa di Aeronautica militare si abbina sia ai jeans sia ai chinos e sarà la vostra migliore alleata nei momenti “pratici” della giornata.


 
#hugoboss #lubiam1911 #at.p.co #levi's #aeronauticamilitare